cta

Le call to action (CTA) sono il messaggio finale che convince il tuo potenziale sostenitore a ”cliccare” e quindi convertirlo. Accompagnano un testo che ha già attratto l’attenzione del lettore, ma devono essere altrettanto efficaci nel comunicare la necessità di cliccare proprio in quel momento.

Per questo scrivere le CTA è una delle parti più difficili all’interno di una mail, di una newsletter o nel nostro sito.

Proviamo a vedere insieme quali sono delle caratteristiche da tenere a mente per scrivere il giusto testo per le tue CTA.

1.Bilancia la creatività con la praticità

La creatività può essere importante per spronare a cliccare, ma allo stesso tempo alcune CTA potrebbero non essere efficaci se si diventa troppo creativi, se si gioca troppo con le parole rischiando di non essere compresi.

Ad esempio scrivere una CTA divertente potrebbe attrarre l’attenzione di più, ma a volte potrebbe essere non chiaro quello che state chiedendo di fare al lettore. La soluzione migliore sarebbe quella di trovare un bilanciamento tra una CTA creativa ed una più chiara.

2.Mantieni la semplicità

La tua CTA deve essere semplice. Il messaggio potrebbe essere complesso, ma l’obiettivo è quello di renderlo chiaro e semplice per la tua audience.

Spingere le persone a fare una specifica azione, a volte è più semplice di quello che pensi. Se l’obiettivo è quello di farli diventare dei personal fundraiser, di fare una donazione, o condividere la pagina della campagna con il tuo network, le CTA potrebbero essere queste:

  • Iscriviti per raccogliere fondi
  • Dona adesso
  • Condividi con la tua rete

A volte essere diretti è più efficace. Un buon esercizio da fare è quello di scriverle in massimo 5 parole, è più efficace, anche se si rischia che il significato sia meno chiaro.

3.La chiarezza è fondamentale

La tua CTA sarà efficace solo se la tua audience potrà comprendere cosa gli stai dicendo e chiedendo.

Evita ad esempio delle frasi che girano intorno a quello che vuoi dire, con una grammatica poco efficace, ed un linguaggio inconsistente.

Scrivi esattamente quello che vuoi che la tua audience faccia cliccando sulla tua CTA.

Una volta che il tuo messaggio è chiaro e scritto correttamente, puoi provare a inserire un po’ di creatività e cercare di rendere il messaggio più emozionale.

4.Utilizza dei verbi propositivi

Una CTA diretta, semplice ed efficace inizia con un verbo persuasivo ed energico. Il verbo è la vera chiamata all’azione per il lettore. Facciamo un esempio per comprendere quanto è diverso il messaggio che passiamo:

“Ti chiediamo di fare una donazione per la nostra campagna”

Oppure

“Dona per la nostra campagna”

Le due frasi esprimono lo stesso concetto, ma il secondo è più forte perché inizia con il verbo “dona” che ha un grande impatto. Proviamo a vedere quali possono essere dei verbi corretti da usare:

  • Guarda
  • Leggi
  • Scopri
  • Supporta
  • Dona
  • Raccogli fondi
  • Crea

5.Usa le emozioni

Un’altra cosa che è utile fare è includere degli elementi emozionali. Il mondo del non profit è ricco di emozioni e deve fare leva su queste. Non ha dei prodotti da vendere, ma ha il grande potere di far sentire le persone parte di qualcosa di importante.

Rifletti sulle emozioni che la tua campagna può evocare nei tuoi sostenitori e rendilo parte integrante della tua campagna anche in termini di contenuto:

  • Unisciti alla nostra comunità
  • Diventa un supporter di lungo tempo
  • Guarda come stai cambiando il mondo

Se le emozioni fanno parte delle tue CTA, anche l’esperienza della tua audience sarà più emozionante.

6.Crea un senso di urgenza

Il senso di urgenza è un altro aspetto fondamentale delle CTA per spingere le persone a cliccare e fare concretamente un’azione.

Chiaramente non parliamo di una vera e propria scadenza. Ma potremmo scrivere un messaggio generico per far percepire quanto sia importante partecipare..ora, ad esempio:

  • Non è mai troppo tardi per avere un impatto
  • Sii tra i primi ad impegnarti nella nostra causa
  • Scopri i benefici di far parte della nostra comunità: diventa donatore regolare

All’inizio può essere complicato scrivere delle CTA efficaci, ma con la pratica diventa più facile ed anche divertente. Un metodo che ti può supportare nel migliorare è quello di leggere quante più CTA puoi per farti un’idea.

 

Photo by Clark Tibbs on Unsplash

Leave a Reply

Your email address will not be published.Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>