donazioni ricorrenti

Avere un programma di donazioni regolari è molto importante per convertire i tuoi donatori one-off in donatori ricorrenti. Tramite le donazioni ricorrenti puoi calcolare preventivamente le entrate, per cui sono un grande punto di forza per la crescita della tua ONP.

Prima di lanciare una campagna per il programma di donazioni ricorrenti, devi occuparti di alcuni elementi fondamentali.

Analizziamo cinque cose di cui tener conto per costruire dei programmi efficaci.

1.Costruisci il brand

Le ONP possono costruire dei brand molto forti esattamente come le aziende for profit. Dare un nome al programma di donazione mensile fa parte della strategia di creazione del brand della ONP. Le persone che effettivamente si sottoscriveranno al programma mostreranno fedeltà al tuo brand. E questo a sua volta avrà il potere di costruire un sentimento di appartenenza alla community del tuo brand, che migliorerà il coinvolgimento dei sostenitori e i tassi di donor retention.

Dare un nome al nostro programma di donazioni regolare da più credibilità, per cui prova a dare un nome al tuo programma, che sia in linea con il tuo brand.

2.Indica la tua proposta di valore

La tua proposta di valore dice ai tuoi donatori perché dovrebbe donare regolarmente per te. Se la maggior parte delle persone dona una sola volta, bisognerà convincerli che donare regolarmente è un’opzione migliore.

Se la tua ONP ha la possibilità di creare degli incentivi, oltre alla proposta di valore descrivi cosa riceveranno in cambio i donatori, sia cose tangibili che non. Gli incentivi possono aumentare la motivazione per alcuni donatori potenziali. Inoltre possono essere diverse cose, ad esempio inviti ad alcuni eventi speciali oppure comunicazioni specifiche per i donatori mensili.

3.Crea un sito o una landing page ad hoc

Avere una pagina o un sito web dedicato al nostro programma mensile, da più credibilità al programma ed aumenta le possibilità che il programma cresca. Esattamente quanto la donazione one-off, ha bisogno di visibilità. In questo modo i donatori sapranno che ci sono diverse possibilità di supportare la tua ONP.

Puoi aggiungere ad esempio un bottone affianco al bottone di donazione “Dona mensilmente”. Il bottone dovrebbe portare alla landing page del programma, se non al sito ad hoc.

4.Enfatizza la comunità

Costruisci una vera e propria comunità attorno a chi fa parte del programma di donazioni ricorrenti. Questo aiuta a rinforzare il senso di appartenenza e identità di ogni individuo facente parte, i loro valori, la loro relazione con la singola organizzazione.

Puoi costruire una comunità attorno ai donatori ricorrenti in diversi modi, ad esempio:

  • organizzare degli eventi esclusivi per i donatori ricorrenti, oppure farli sedere accanto durante la tua prossima cena di gala
  • organizzare dei webinar o dei meetup per i donatori ricorrenti
  • intervistare regolarmente un donatore ricorrente in merito al suo impegno per la tua causa e scriverlo nel blog o nelle mail da inviare ai donatori mensili
  • creare un gruppo FB solo per donatori ricorrenti

Fare delle azioni di questo tipo ha un grande potere ed effetto. Inoltre avere una persona dedicata come PM del programma, è uno sforzo che contribuisce a creare una forte identità del gruppo.

Per mantenere la sensazione di comunità ed enfatizzare l’identità collettiva e l’impatto dei donatori utilizza un buon design e un buon tono di voce nella landing page.

Infine condividi le frasi di alcuni membri del programma. Sono le storie di chi già partecipa e sappiamo come lo storytelling abbia il suo senso.

5.Suggerisci le donazioni

Esattamente come per le donazioni one-off, crea dei suggerimenti di donazione, quantificando il tuo impatto in relazione alle donazioni ricorrenti.

Spesso le ONP hanno il timore di impostare dei suggerimenti di donazione. Temono che i suggerimenti possano restringere le donazioni solo ad essi. Indicare dei suggerimenti di donazione non vuol dire che si promette che i fondi verranno donati in quel modo specifico. Piuttosto si da una percezione di come potrebbero essere utilizzati i fondi. Con CrowdChicken oltre ai suggerimenti di donazione è possibile lasciare anche la donazione libera.

 

Photo by Kat Yukawa on Unsplash

 

Leave a Reply

Your email address will not be published.Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>