chi sono i millennials

I Millennials (o Generazione Y) sono ragazzi e ragazze che hanno compiuto la maggiore età nel nuovo millennio. Sono una generazione digitale, globale e interconnessa.

Qualcuno li ha definiti pigri e disinteressati, ma è davvero così?

Nonostante il pensiero comune, una ricerca del 2015 mostra chiaramente che i millennials sono una generazione che vuole fare del bene. L’84% ha fatto una donazione nel 2014.  

È importante sapere, tuttavia, che questa generazione è più incline alle comunicazioni online. Molti di loro non hanno mai vissuto in un mondo senza computer e quando vogliono informarsi su una causa, sulle notizie o su persone internet è da dove partono. Il sito web della tua organizzazione non profit può fare la differenza tra l’essere scelti o essere ignorati. 

Ecco le quattro ragioni per le quali i millennials abbandonano il tuo sito:

1. Non è disegnato per i dispositivi mobili

sito non ottimizzato per mobile

Quasi la totalità delle persone tra i 18 e 29 anni possiede uno smartphone, questo significa che per molte persone la navigazione web è effettuata principalmente sul telefono. Se il tuo sito non si adatta allo schermo degli smartphone sei nei guai! 

Inoltre non stai perdendo solo utenti ma stai perdendo donatori potenziali in quanto molti sono propensi a donare da mobile, non sprecare questa risorsa, affidati ad una piattaforma che ti permette di ricevere donazioni sia da desktop che da mobile.

2. È vecchio o mancano informazioni

Questo è il secondo grande problema, se è difficile o impossibile trovare informazioni importanti sulla tua organizzazione non profit sarà molto difficile ricevere fiducia da parte loro. I Millennials sono abituati ad aver accesso a una grande mole di informazioni con pochi clic. Se non rendi i dati della tua organizzazione accessibili nessuno si fiderà.

Il sito deve essere aggiornato, non solo con informazioni di base ma con storie e risultati. Aggiorna costantemente il contenuto del sito con le tue ultime iniziative, campagne di fundraising e storie personali.

3. Non è attraente 

I Millennials sono abituati a contenuti visivi belli e ottimizzati. Se il tuo sito e le tue pagina di donazione sembrano arrivare dal 1996 non avrai chances di attirarli. 

La prima impressione è tutto.

Un sito brutto, con grafiche di bassa qualità e font poco leggibili può rendere la tua organizzazione vecchia e inefficace e non solo agli occhi dei Millennials!

4. Non c’è una call to action chiara 

Il tuo sito non deve essere solamente informativo, deve spingere all’azione. Se in ogni pagina è possibile reclutare donatori hai molte più possibilità di crescita e di coinvolgere i tuoi utenti. Rendi il pulsante “Dona” o “Sostienici” sempre disponibile.

Enfatizza l’impatto che i donatori possono creare grazie al personal fundraising. Mostra loro COME.

Fai in modo che il tuo sito sia ottimizzato per i Millennials perché, se non lo farai, qualcun altro lo farà al posto tuo.

iscrizione crowdchicken

Leave a Reply

Your email address will not be published.Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>